xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


La mia policy su Facebook


Premessa: ultimamente ho cominciato a usare di più Facebook e soprattutto a metterci più cose personali, per molti motivi che non sto qui a specificare. Una delle conseguenze di questo è che la selezione all'entrata è diventata più rigida.

Sono cosciente del fatto che scrivere qualcosa online significa comunque perderne il controllo, e infatti condivido alcune cose personali ma molte altre non sono mai andate a finire online né mai ci andranno. Tuttavia rivendico il diritto di ritagliarmi uno spazio da condividere con alcune persone e non con tutti.

In generale, non accetto richieste di amicizia da chi non conosco di persona. Ci sono delle eccezioni a questa regola e rientrano tutte in una specifica categoria: persone conosciute solo virtualmente, magari in luoghi diversi da Facebook, che in qualche modo mi hanno incuriosito, persone che conosco da anni, persone di cui ho stima.

Se ti chiedo l'amicizia, tendenzialmente ricadi in quelle categorie. In nessuno caso mi offendo se non ricambi l'amicizia: avrai i tuoi buoni motivi.

Di seguito i motivi per cui posso eliminare o non accettare l'amicizia di una persona (magari ne ho dimenticato qualcuno, mi riservo la libertà di cambiare questo elenco nel caso):

1) ti lamenti SEMPRE. Lamentarsi fa male a te stesso e fa male a chi ti sta intorno. Sto cercando anch'io di smettere.

2) fai SOLO pubblicità a qualcosa, che sia te stesso, un partito politico, un'azienda, qualsiasi cosa. Ti consiglio vivamente di trasformare il tuo profilo in pagina, perché stai violando le regole di Facebook. E ad ogni modo preferisco intrattenere rapporti online con delle persone, non delle cose.

3) hai il profilo vuoto, o comunque non c'è niente di personale. Di fatto sei un lurker, e io trovo i lurker inquietanti. E ad ogni modo per quanto mi riguarda preferisco avere tra i miei contatti persone che hanno voglia di condividere qualcosa, non che stanno online solo per vedere quello che fanno gli altri.

4) non fai altro che condividere bufale o notizie false e/o articoli complottisti. Spero che sia chiaro perché non voglio una persona così tra i miei contatti, senza dover specificare.

5) parli sempre e solo di politica, in particolare del tuo partito, e sempre in tono polemico. In effetti per quanto mi riguarda non sei molto diverso da quelli che si lamentano sempre, con l'aggravante che stai parlando di qualcosa che per me ha poco interesse di per sé (non la politica in generale, ma uno specifico partito, qualsiasi esso sia).

6) pensi chiaramente cose che per me sono moralmente inaccettabili. Tieni conto che se ti tolgo dalle amicizie per questo motivo, poi non sono nemmeno tanto felice di vederti di persona. Credimi, non fingerò di esserlo.

7) sei razzista, sessista, omofobo, xenofobo. Che poi è solo una variante del punto 6: lo considero moralmente inaccettabile. E' troppo complicato e troppo difficile farti capire perché non dovresti esserlo, almeno per me. Ognuno ha i suoi limiti, questo è il mio.

8) rientri nella categorie delle persone che pensavo che io abbia fatto/detto/pensato qualcosa che non ho mai fatto/detto/pensato. Trovo particolarmente arroganti le persone che credono di aver capito tutto di te, come se avessero il dono della lettura del pensiero, e diventa impossibile discuterci tranquillamente. Preferisco stare molto lontana da persone cosi, anche nella vita reale, figuriamoci su un social network.

Ci sono anche dei casi in cui arrivo a bloccare le persone. Di solito le blocco e poi dopo un certo tempo le sblocco. Il blocco rimane solo se ti considero irrecuperabile. Attualmente la persona che considero irrecuperabile è una sola.
I motivi per cui blocco qualcuno sono generalmente i seguenti:

1) se insulti me, o i miei amici, o miei parenti, o tutti insieme. Vale anche se mi tratti come una cretina (o miei amici, o miei parenti)

2) se sei uno stalker

3) se ti ho conosciuto di persona e avrei proprio preferito non averti mai conosciuto

Tutto questo è ovviamente a mio insindacabile giudizio.

My policy on Facebook


Foreword: lately I started to use more Facebook and above all to put more personal stuff, for many reasons that I am not here to specify. One of the consequences of this is that the selection at the entrance has become more rigid.

I am aware of the fact that writing something online still means losing control, and in fact I share some personal things but many others have never gone online or ever will go there. However I claim the right to carve out a space to share with some people and not with everyone.

In general, I do not accept friend requests from those I do not know in person. There are exceptions to this rule and all fall into a specific category: people known only virtually, maybe in places other than Facebook, that somehow intrigued me, people I’ve known for years, people I respect.

If I ask you for friendship, you tend to fall into those categories. In no case do I take offense if you do not spare the friendship: you will have your good reasons.

Here are the reasons why I can delete or not accept the friendship of a person (maybe I forgot someone, I reserve the right to change this list in the case):

1) you complain ALWAYS. Complaining hurts yourself and hurts those around you. I’m also trying to quit.

2) DO ONLY advertise for something, be it yourself, a political party, a company, anything. I highly recommend that you turn your profile into a page, because you are violating Facebook rules. And anyway I prefer to keep online relationships with people, not things.

3) you have an empty profile, or in any case you do not c & # x27; it’s nothing personal. In fact you are a lurker, and I find the disturbing lurkers. And anyway, as far as I’m concerned, I prefer to have people in my contacts who want to share something, not just online to see what others are doing.

4) you do nothing but share hoaxes or false news and / or conspiracy articles. I hope it’s clear why I do not want a person like that among my contacts, without having to specify.

5) you always talk about politics, especially about your party, and always in a polemical tone. In fact, as far as I am concerned you are not very different from those who always complain, with the aggravating fact that you are talking about something that for me has little interest in itself (not politics in general, but a specific party, any it is).

6) clearly think of things that are morally unacceptable to me. Keep in mind that if I remove you from friendships for this reason, then I’m not even so happy to see you in person. Believe me, I will not pretend to be.

7) you are a racist, sexist, homophobe, xenophobe. What then is just a variant of point 6: I consider it morally unacceptable. It & # x27; too complicated and too difficult to make you understand why you should not be, at least for me. Everyone has its limits, this is mine.

8) fall into the categories of people that I thought I did / said / thought something that I have never done / said / thought. I find particularly arrogant people who believe they have understood everything about you, as if they had the gift of reading thought, and it becomes impossible to discuss it quietly. I prefer to stay very far from people like that, even in real life, let alone on a social network.

There are also cases in which I arrive to block people. I usually block them and then unlock them after a certain time. The block remains only if I consider you irrecoverable. Currently the person I consider irrecoverable is only one.
The reasons for blocking someone are generally the following:

1) if you insult me, or my friends, or my relatives, or all together. It also applies if you treat me like an idiot (or my friends, or my relatives)

2) if you are a stalker

3) if I met you in person and I would have preferred not to have ever known you

All of this is obviously at my sole discretion.

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi