Top

This page is best viewed with your brain switched on.

Vai al contenuto

per un anno ogni giorno


#365 – L’ultimo

07 Novembre 2014

Riuscire ad arrivare a questo post è stata davvero un’impresa, ma di questo ho già ampiamente scritto in altri post. Di sicuro ho imparato alcune cose: prima di tutto, che non rifarò una cosa del genere, neanche in altra forma (tipo le foto). È decisamente troppo impegnativo per le mie limitate… continua >


#364 – Amarezza

06 Novembre 2014

In quindici anni di lavoro, ho cambiato trenta aziende differenti, piccole, medie, grandi, grandissime. Ho anche avuto qualsiasi tipo di contratto, tranne la partita IVA. Ho lavorato con tantissime persone diverse, su tanti progetti differenti. Due cose sono rimaste sempre uguali: non è mai stato possibile fidarsi dell’azienda, per… continua >


#363 – Meno tre

05 Novembre 2014

Mancano tre post, questo compreso, alla fine di questo benedetto 365, e io per l’ennesima volta ho la sindrome del foglio bianco. Probabilmente è anche la stanchezza, che si, sono in ufficio, lavoro, mangio, il tutto abbastanza normalmente, ma per ora sento… continua >


#362 – Domande senza risposta

04 Novembre 2014

A volte mi chiedo come fanno alcune persone a fregiarsi di certi titoli quando di fatto dimostrano di non conoscere affatto il proprio mestiere. Me lo chiedo perché, concretamente, mi sta capitando spesso di dover convertire delle grafiche, fatte da persone che si definiscono Art Director/Web Designer, in HTML e… continua >


#361 – Di corsa

03 Novembre 2014

Oggi è stata una giornata piuttosto impegnativa, sia per il lavoro che per il dopo lavoro. Verso sera ha cominciato a piovere, e come sempre in queste occasioni le strade di Milano diventano impossibili e i mezzi di superficie cominciano a ritardare. Sono andata verso il mio autobus tranquilla e… continua >


#360 – Vent’anni fa

02 Novembre 2014

All’epoca vivevo a Borgomanero, provincia di Novara, e studiavo all’università a Milano. A settembre c’era stata la Festa dell’Uva nella cittadina, come ogni anno, e mi ero presa una cotta per uno degli sbandieratori di Asti che erano venuti per la manifestazione. Quella mattina di due mesi dopo circa… continua >