Skip to content

Gli affari miei

Essere una sviluppatrice anziana

Ricapitoliamo: come avevo già scritto, il passaggio da Helpful Digital a dxw non è stato per mia volontà, e avevo perso il ruolo che avevo.
Venerdì scorso sono stata promossa a Sviluppatrice Anziana (Senior Developer). È anche vero che il ruolo è un po’ diverso: per esempio, non ero line manager in Helpful, non facevo da mentor a nessuno,...

Bene ma non benissimo

(Non commenterò il risultato delle elezioni politiche perché non ho parole, solo parolacce.)
Ieri ho fatto la visita di controllo dal parodontologo, e non è andata proprio benissimo.
Dopo due dolorose e difficoltose operazioni fatte nei mesi scorsi, ho ancora dei problemi, tanto che ci rivediamo a novembre per capire se togliere o no i due denti del giudizio superiori....

In memoriam

20 maggio 2019 – 12 aprile 2022.
Quasi tre anni di dignitosissima vita, mai un problema, mai una difficoltà.
Oggi ho spedito il mio Pixel 3a come permuta per il mio nuovo Pixel 6 Pro.

Mi mancherai, piccolo amico fedele....

Senza titolo.

  • Tutte le volte che c’è una riunione, per riprendere la corretta attenzione al codice da sviluppare ci vanno in media 20/30 minuti. Sarebbe molto simpatico se questa cosa venisse presa in considerazione.
  • Se nei 15 minuti di stand-up mattutini col cliente la domanda è sempre: questa cosa su cui stai lavorando, a che punto è? non vedo il senso di dover scrivere prima a che punto è quella cosa ed eventualmente modificarne lo stato.
  • ...

La mia policy su Facebook (update)

Il mio profilo su Facebook è diventato pubblico. Sono cosciente del fatto che scrivere qualcosa online significa comunque perderne il controllo, e quindi ho deciso che la maggior parte di quello che ho scritto e scriverò può tranquillamente essere visibile a chiunque. Ho anche aperto alla ricerca su Google, alle richieste di amicizia, e ai commenti pubblici.

Col tempo,...

I’ve got some bad news for you sunshine

Source: https://youtu.be/yX4O3dNTFYw

Per un motivo assolutamente sconosciuto, una mattina mi son svegliata (ehm) con questa canzone in testa.
Sono quasi due mesi che non se ne vuole andare (perché a volte ritornano, nel senso che avrò ascoltato l’album miliardi di volte da quando è uscito).

Non solo questa canzone, tutto l’album, in loop.

C’è sempre una prima volta

Lo scrivo solo ora, perché la mia pigrizia quest’anno è diventata quasi proverbiale, almeno per quanto riguarda scrivere e leggere: domenica 9 agosto mi ha punto una vespa.
Non mi era mai successo prima, e ne sono discretamente sicura perché non ricordo un dolore forte e pungente come quello.

Per fortuna ho avuto la prontezza di spirito di estrarre il pungiglione,...