xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


Cambiare lavoro


16 Giugno 2017

Il lavoro per l’azienda che “è una delle più grosse aziende nel mercato dei cosmetici, dei profumi e dei prodotti per la cura della pelle e dei capelli” si è rivelato completamente diverso da quello che mi aspettavo.
Doveva essere il lavoro della mia vita, ma in realta’ è stato molto negativo, e quindi ho deciso di lasciarlo prima di finire il periodo di prova.
Ho avuto modo di riflettere molto su cosa è andato storto, ma soprattutto su che tipo di lavoro avrei voluto in futuro.
Quasi un mese fa ormai ho trovato un nuovo lavoro, e devo dire (lo dico piano) che mi trovo molto bene.
E’ successo tutto in modo molto strano: di solito non ti fanno fare il primo colloquio di persona, ma per telefono, e invece una mattina ho fatto un’ora e mezza di colloquio, che pensavo non fosse andato poi molto bene.
Pensavo per la precisione che una delle tre persone che erano presenti non fosse molto convinta, e invece ho scoperto dopo che era esattamente il contrario: il pomeriggio dello stesso giorno del colloquio, nonostante mi avessero detto che avrei dovuto fare un test, mi ha chiamato il recruiter per dirmi che mi volevano a lavorare con loro.
Sul momento, devo essere sincera, ho pensato a una fregatura, poi ci ho pensato bene ed ho accettato.

Lavoro in un coworking molto carino, piuttosto caotico ma molto accogliente.
L’ufficio è a cinque minuti a piedi dall’ufficio della mia meta’ dolce, che probabilmente si sara’ anche gia’ stufato di vedermi cosi’ spesso.
Lavoro con altri due sviluppatori, che pero’ usano un linguaggio diverso dal mio, e quindi ho una certa autonomia su quello che faccio. Sto anche imparando un sacco di cose nuove e interessanti, e mi danno il tempo di farlo.
I colleghi sono molto simpatici, compreso il mio manager.
L’azienda è piccolina ma ha un business interessante.
Se proprio vogliamo trovargli un difetto, lo stipendio non è altissimo, ma sinceramente è di tutto rispetto.
Insomma, sembrerebbe proprio che sono stata molto fortunata.

Change jobs


16 June 2017

The work for the company that “is one of the largest companies in the cosmetics, perfume and skin care and hair care products” turned out to be completely different from what I expected.
It was supposed to be the work of my life, but it was actually very bad, so I decided to leave it before ending the trial period.
I was able to reflect a lot on what went wrong, but above all on what kind of work I wanted in the future.
Almost a month ago I have now found a new job, and I have to say (I say it quietly) that I find myself very well.
It all happened in a very strange way: usually they do not make you do the first interview in person, but by phone, and instead one morning I did an hour and a half of an interview, which I thought was not very good.
I thought for the accuracy that one of the three people who were present was not very convinced, but I discovered after that was exactly the opposite: the afternoon of the same day of the interview, despite having told me that I had to take a test, called me the recruiter to tell me that they wanted me to work with them.
At the moment, I must be honest, I thought of a rip off, then I thought about it and I accepted.

I work in a very nice, rather chaotic but very welcoming coworking.
The office is a five-minute walk from my half-sweet office, which will probably be stewed to see me so often.
I work with two other developers, but they use a different language than mine, and therefore I have a certain autonomy on what I do. I’m also learning a lot of new and interesting things, and they give me time to do it.
Colleagues are very nice, including my manager.
The company is small but has an interesting business.
If we really want to find a defect, the salary is not very high, but honestly it is very respectable.
In short, it would seem that I was very lucky.

4 commenti
Generic placeholder image
kOoLiNuS

Che dire se non che sono felicissimo per te, e che l’opportunità di pranzare con il tuo morositos è un benefit non da poco?

Bacioni…

Commenta

le trecce di xlthlx

22 April 2019

Does our culture over-prize motherhood? Yes – and it has become worse, we’ve slid backwards. Motherhood is thought of as a choice but some people have that choice taken away. I’m always shocked when people ask: “Have you got children? Why not?” I’ll think: I don’t want to explain that to you. Or: “You’d make […]

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi