xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


Riordinare le idee


14 Giugno 2016

Negli ultimi due mesi sono successe davvero moltissime cose, per la maggior parte molto belle.
Alla fine l’azienda che “è una delle più grosse aziende nel mercato dei cosmetici, dei profumi e dei prodotti per la cura della pelle e dei capelli” mi ha confermato l’offerta, e ho dato le dimissioni. Da quel momento di due mesi fa è stata una girandola di eventi, e raccontare tutto nel dettaglio sarebbe praticamente impossibile.
Adesso sono ufficialmente in ferie fino a domani ma di fatto ho concluso quello che è stato il mio primo lavoro in UK venerdì scorso.
Devo dire di aver imparato e capito più cose negli ultimi due mesi che in tutto l’anno passato li’.
Avevo sperato di avere più tempo, visto che ero dimissionaria, ma cosi’ non è stato, ma va benissimo perché ho avuto anche modo di stare una settimana con la persona che mi ha sostituito, e ho tentato di sistemare tutto quello che era possibile prima di andare via.
Comincerò il nuovo lavoro la settimana prossima, e quindi finalmente ho un po’ di tempo per riordinare idee e sbrigare tutte quelle faccende che nel frattempo sono rimaste in sospeso.

E’ stato un periodo intenso anche perché ci sono venuti a trovare tanti amici, e ancora questa settimana ne vedremo degli altri. Il piacere di vederli, i bellissimi regali ricevuti, tutte le cose belle fatte insieme, le chiacchiere su cose serie e meno serie, hanno reso questo ultimo mese un mese davvero speciale.
Non riuscirò mai a ringraziarli a sufficienza.

Di un regalo su tutti vorrei parlare, che pero’ non mi è stato fatto dagli amici, ma è stata un’idea del mio ormai ex manager: un ulivo, simbolo di pace e di amicizia.
Piantare questo ulivo nel suo nuovo vaso, che siamo riusciti finalmente a prendere ieri, è il mio dovere di oggi, per ricordami e ricordare agli altri che di pace e di amicizia c’e’ ancora molto bisogno, e che cercare di comprenderci a vicenda, nonostante le differenze, è l’unica strada possibile per tutti noi.

Poi, con calma, mi prenderà il solito panico per via del nuovo lavoro.

Reorder the ideas


14 June 2016

In the last two months a lot of things have happened, for the most part very beautiful.
In the end, the company that “is one of the biggest companies in the market of cosmetics, perfumes and products for skin and hair care” confirmed the offer, and I resigned. From that moment of two months ago it was a whirlwind of events, and telling everything in detail would be practically impossible.
Now I’m officially on vacation until tomorrow but in fact I finished what was my first job in the UK last Friday.
I must say that I have learned and understood more things in the last two months than in the past year there.
I had hoped to have more time, since I was resigning, but it ‘was not, but that’s fine because I also had a way to stay a week with the person who replaced me, and I tried to fix everything that was possible before of going away.
I’ll start the new job next week, and then finally have some time to rearrange ideas and do all the things that have been pending in the meantime.

It has been an intense period also because we have come to find many friends, and this week we will see some others. The pleasure of seeing them, the beautiful gifts received, all the good things done together, the chatter about serious and less serious things, have made this last month a very special month.
I will never be able to thank them enough.

Of a gift I would like to talk about all of them, but it was not done by my friends, but it was an idea of ​​my now ex-manager: an olive tree, a symbol of peace and friendship.
Planting this olive tree in its new pot, which we finally managed to take yesterday, is my duty today, to remind and remind others that there is still much need for peace and friendship, and that trying to understand each other. despite the differences, it is the only possible way for all of us.

Then, calmly, I will get the usual panic because of the new job.

Commenta

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi