xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


Del motivo per cui non uso più Jetpack


08 Maggio 2016

Da qualche tempo questo blog era diventato impossibile da utilizzare, complice lo shared hosting non proprio brillante; soprattutto i problemi principali erano che mentre scrivevo un post era un incubo salvarlo e pubblicarlo, ed era diventato estremamente doloroso aggiornare i plugin dall’interfaccia di amministrazione (problema risolto nell’immediato con WP-CLI), e che in generale anche durante la navigazione era lentissimo.
C’e’ voluto del tempo ma alla fine ho scoperto la vera causa di tutto questo: Jetpack.
Avevo un po’ di moduli attivati, e stavo utilizzando molte funzionalità, ma la verità che la velocità di questo blog è cambiata soltanto quando ho definitivamente disattivato e cancellato il plugin.
Ho quindi dovuto sostituire quelle funzionalità con nuovi plugin, e di fatto ora il questo blog ha più plugin di prima ma è più veloce.
Se avete problemi di performance e lo state usando, magari il problema potrebbe essere quello.

Riporto si seguito nel dettaglio il modo con cui ho sostituito i moduli, anche se sono scelte personali dettate dalle mie (poche) esigenze.

Modulo statistiche: avevo già Analytics oltre alle statistiche di Jetpack, ma mi piaceva la possibilità di vedere tutto direttamente dalla bacheca. Ho installato quindi Google Analytics Dashboard for WP, che sembra molto veloce, ed è comodissimo.

Modulo commenti: di questo modulo mi interessava l’anitspam, ma non il resto, e ho trovato un plugin che inserisce i reCAPTCHA di Google nei commenti, nel login,, nella registrazione e nel recupero password: Google Captcha (reCAPTCHA) . Se state usando Contact Form 7, ultimamente anche loro hanno attivato il supporto per il reCAPTCHA, vale la pena di attivarlo.

Modulo condivisione: per inserire le icone per condividere i post ho usato Simple Share Buttons Adder, invece per condividere un post quando viene pubblicato sto usando un servizio esterno, perché è il più flessibile che ho visto finora: Zapier.

Modulo monitor: anche per questo ho preferito un servizio esterno, che è più preciso: Uptime Robot. Mi ci trovo molto bene perché a differenza di cose come Pingdom ha una interfaccia molto semplice.

Modulo articoli correlati: ho deciso che visto che non avevo particolari esigenze editoriali era più semplice inserire del codice ad hoc nel tema che usare un plugin. Un discreto esempio su come fare si trova in questo articolo.

Infine non ho cambiato tema su questo blog, perché comunque mi piace, è semplice e ha tutto quello che mi serve, ma ho attivato la funzionalità’ di debug di WordPress per controllare gli errori, pratica utile per aumentare la velocità e la sicurezza. Alla fine sul tema di errore ne ho trovato soltanto uno.
Se avete un vecchio tema e non lo volete cambiare, assicuratevi sempre che almeno non ci siano errori.

Of the reason why I do not use Jetpack anymore


08 May 2016

For some time this blog had become impossible to use, thanks to shared hosting not exactly brilliant; especially the main problems were that while I was writing a post it was a nightmare to save it and publish it, and it had become extremely painful to update the plugins from the administration interface (problem solved immediately with WP-CLI), and that in general even while browsing it was very slow.
It took some time but in the end I discovered the real cause of all this: Jetpack.
I had a bunch of activated modules, and I was using many features, but the truth that the speed of this blog changed only when I definitively deactivated and deleted the plugin.
So I had to replace those features with new plugins, and in fact now this blog has more plugins than before but it’s faster.
If you have performance problems and you are using it, maybe the problem could be that.

Reporting followed in detail the way I replaced the modules, even if they are personal choices dictated by my (few) needs.

Statistics module: I already had Analytics in addition to the Jetpack statistics, but I liked the possibility to see everything directly from the bulletin board. I installed then Google Analytics Dashboard for WP, which seems very fast, and is very comfortable.

Comments form: I was interested in the anitspam of this module, but not the rest, and I found a plugin that inserts the reCAPTCHA of Google in the comments, login, registration and password recovery: Google Captcha (reCAPTCHA). If you are using Contact Form 7, they have also recently activated support for the reCAPTCHA, it is worth activating it.

Sharing module: to insert the icons to share the posts I used Simple Share Buttons Adder, instead to share a post when it’s published I’m using an external service, because it’s the most flexible I’ve seen so far: Zapier.

Monitor module: for this reason I preferred an external service, which is more precise: Uptime Robot. I find myself very well because unlike things like Pingdom has a very simple interface.

Module related articles: I decided that since I did not have particular editorial needs it was easier to insert ad hoc code in the theme than to use a plugin. A decent example on how to do this is found in this article.

Finally, I have not changed the theme on this blog, because I like it anyway, it’s simple and has everything I need, but I’ve enabled the ‘debugging feature of WordPress to check for errors, useful practice to increase speed and security. At the end on the theme of error I found only one.
If you have an old theme and do not want to change it, always make sure at least there are no mistakes.

Commenta

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi