xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


00110100 00110110


08 Aprile 2016

Quaranta sei è un numero un po’ cosi’, non sa ne’ di carne ne’ di pesce. E il bilancio della mia vita in questo momento è un po’ la stessa cosa, anche se su tutto ci sono dei piani per il futuro e la possibilità che, con molto impegno e un po’ di fortuna, si possano realizzare. Credo di averlo già detto, ma nel caso mi ripeto: l’Italia ci aveva tolto persino la speranza di poter realizzare certi progetti, qui invece quei progetti possono diventare realtà.
Non è un dettaglio: è una differenza fondamentale, è il motore di tutto quello che sto facendo, e il cuscino per tollerare qualsiasi avversità.

Qui può capitare di trovare un’offerta su LinkedIn, non credere ai propri occhi perché sembra fatta apposta per te e l’azienda “è una delle più grosse aziende nel mercato dei cosmetici, dei profumi e dei prodotti per la cura della pelle e dei capelli”, inviare il cv e ricevere una risposta in 25 minuti.
Affrontare un colloquio telefonico, poi 4 ore di colloquio di persona di cui 3 di test, e un altro colloquio di persona, sapere che sono andati bene, temere che, vista la forte concorrenza che c’e’ qui a Londra non mi avessero scelto e invece, surprise!, sembra che sia andata, ma attendo ancora conferma ufficiale, che forse arriverà proprio oggi.

La cosa buffa di tutto questo è che da qualche mese ho smesso di tingermi i capelli, e ora sono del mio colore originale, un po’ sale e pepe ma non cosi’ tanto come mi aspettavo. Oltre al risparmio di tempo e denaro, mi piace l’idea di mostrare la mia eta’, e visto che comunque continuo ad avere i capelli corti non si nota poi tantissimo. Insomma, apprezzo molto l’ironia del fatto che una persona coi capelli sale e pepe e che si trucca a malapena sia riuscita quantomeno a fare una buona figura in un’azienda di cosmetici.

Quest’anno mi sono fatta ben due auto regali: il primo mesi fa, e sono riuscita a farmelo in corner.
Non ricordo che giorno fosse, ma prima di partire, quando venire a vivere qui era più un’idea che altro, stavamo facendo un giro per quello che adesso è un Media World in stazione centrale a Milano, in uno dei reparti dove espongono televisori. In uno dei tanti stavano facendo vedere un concerto dei Muse all’O2 di Londra. Ricordo chiaramente di essere rimasta affascinata, essermi fermata a guardare e aver desiderato, se mai davvero ci fossimo trasferiti, di andarli a vedere proprio li’. E cosi’ sara’: il 15 aprile (tra una settimana!) andremo all’O2 a vederli in concerto, dopo mesi di attesa.

L’altro auto regalo è più prosaico: un nuovo portatile. Il mio Mac nero ha il monitor rotto da tempo, e faccio fatica a starci davanti per piu’ di un’ora senza poi avere problemi di vista. E cosi’, visto che comunque me lo posso permettere senza grossi patemi, anche grazie ai due aumenti di stipendio, ho deciso di prendermi un portatile nuovo.

Ci sono due cose che ho imparato su me stessa negli ultimi tempi: sono una drogata di cambiamento, e nonostante la fatica e lo stress, che con gli anni stanno diventando più pesanti, non riesco a stare ferma. Probabilmente sono una viaggiatrice seriale mancata.
E infine sto imparando anche che finora, forse per via della lingua, forse per via dell’ambiente nuovo, non sono stata del tutto me stessa con le persone con cui lavoro, e in generale con chi parla inglese. Sto re-imparando ad esserlo, perché mi fa stare meglio, perché ci ho provato e ho visto che anche le persone intorno a me lo apprezzano, perché sono più spontanea e a mio agio. Cercherò sempre di non offendere nessuno, e di tenere almeno un minimo conto delle differenze culturali, ma ritrovarsi è stato un piacere, e voglio continuare cosi’.

Infine, e poi la smetto, quest’anno ho voluto fare un esperimento, e ho chiuso la bacheca su Facebook, in modo da non far scrivere nessuno. Questo non per cattiveria, ma perché trovo molto difficile seguire tutti i messaggi di auguri se sono divisi, soprattutto per come li presenta Facebook, e soprattutto nella versione mobile. Spero che questo non crei troppi problemi, e mi scuso se dovessero essercene.

Happy birthday to me.

 

00110100 00110110


08 April 2016

Forty six is ​​a number a bit ‘so’, does not know neither meat nor fish. And the balance of my life right now is a bit the same, even though there are plans for the future and the possibility that, with a lot of effort and a little luck, you can achieve. I think I have already said it, but in case I repeat: Italy had even taken away the hope of being able to carry out certain projects, but here those projects can become reality.
It’s not a detail: it’s a fundamental difference, it’s the engine of everything I’m doing, and the cushion to tolerate any adversity.

Here you can find a bid on LinkedIn, do not believe your eyes because it seems made just for you and the company “is one of the largest companies in the market of cosmetics, fragrances and products for skin care and hair “, send the CV and receive an answer in 25 minutes.
Addressing a telephone interview, then 4 hours of interview in person of which 3 of tests, and another interview in person, to know that they went well, to fear that, given the strong competition that is here in London, they had not chosen me and instead, surprise !, it seems that it has gone, but I still await official confirmation, which perhaps will arrive today.

The funny thing about all this is that for some months I stopped dyeing my hair, and now I’m of my original color, a little salt and pepper but not as much as I expected. In addition to saving time and money, I like the idea of ​​showing my age, and since I still have short hair, I do not notice much. In short, I really appreciate the irony of the fact that a person with hair is salt and pepper and who is barely dressed up has at least managed to make a good impression in a cosmetics company.

This year I made two good gifts: the first month ago, and I managed to make it a corner.
I do not remember what day it was, but before we left, when coming to live here was more of an idea than anything else, we were walking around what is now a Media World at the central station in Milan, in one of the departments where they exhibit televisions. In one of the many they were showing a Muse concert at the O2 in London. I remember clearly being fascinated, stopping to look and have wished, if we ever really moved, to go see them right there. And so ‘sara’: April 15 (in a week!) We will go to the O2 to see them in concert, after months of waiting.

The other gift car is more prosaic: a new laptop. My black Mac has the monitor broken for a long time, and I find it hard to stand in front of it for more than an hour without having problems with sight. And so ‘, since I can still afford without big worries, thanks to the two increases in salary, I decided to take a new laptop.

There are two things I have learned about myself in recent times: I am a drug addict of change, and despite the fatigue and stress, which over the years are becoming heavier, I can not stand still. I’m probably a failed serial traveler.
And finally I am also learning that so far, perhaps because of the language, perhaps because of the new environment, I was not entirely myself with the people I work with, and in general with those who speak English. I’m re-learning to be, because it makes me feel better, because I’ve tried and I’ve seen that people around me appreciate it, because I’m more spontaneous and comfortable. I will always try not to offend anyone, and to keep at least a minimal account of cultural differences, but finding myself was a pleasure, and I want to continue like this.

Finally, and then I stop, this year I wanted to do an experiment, and I closed the bulletin board on Facebook, so as not to let anyone write. This is not out of malice, but because I find it very difficult to follow all the greeting messages if they are divided, especially for how Facebook presents them, and especially in the mobile version. I hope this does not create too many problems, and I apologize if there were any.

Happy birthday to me.

& Nbsp;

10 commenti
Generic placeholder image
Z.

Che piacere leggerti, auguri!

Generic placeholder image
kOoLiNuS

01001110 01101111 01101110 00100000 01100110 01100001 00100000 01101110 01101001 01100101 01101110 01110100 01100101 00101100 00100000 01101110 01101111 01101001 00100000 01110100 01101001 00100000 01110110 01101111 01100111 01101100 01101001 01100001 01101101 01101111 00100000 01100010 01100101 01101110 01100101 00100000 01101100 01101111 00100000 01110011 01110100 01100101 01110011 01110011 01101111 00100001 00100000 01000001 01110101 01100111 01110101 01110010 01101111 01101110 01101001 00100000 00111100 00110011 00001101 00001010 00001101 00001010 01000010 01100001 01100011 01101001 00100000 00100110 00100000 01000001 01100010 01100010 01110010 01100001 01100011 01100011 01101001 00100000 01100100 01100001 01101100 01101100 00100111 01101001 01110100 01100001 01100111 01101100 01101001 01100001

    Generic placeholder image
    xlthlx

    01000111 01110010 01100001 01111010 01101001 01100101 00100000 01100011 01100001 01110010 01101111 00101100 00100000 01100001 01100010 01100010 01110010 01100001 01100011 01100011 01101001 00100000 01100101 00100000 01100010 01100001 01100011 01101001 00100000 01100001 00100000 01110100 01100101 00100000 01100101 00100000 01110011 01101001 01100111 01101110 01101111 01110010 01100001 00100000 00111010 00101010

Generic placeholder image
L.

Non sai quanto son felice di leggere questo post.
Auguroni, di cuore.

Generic placeholder image
bf

Sapessi come mi hai confuso, iniziando il post con due numeri nessuno dei quali è 46! Meno male che il commento di @kOoLiNuS mi ha chiarito le cose.
Buon compleanno!

Generic placeholder image
laflauta

Se fai così mi motivi sempre di più, eh. (no, non parlo della tinta..)

Commenta

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi