xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


Happy New Year


31 Dicembre 2015

Quest’anno è stato sicuramente un anno eccezionale, irripetibile.
Ripensando a tutto quello che è successo posso dire che di sicuro non è stato un anno facile, è stato molto faticoso, ma anche pieno di soddisfazioni.
Il 31 di gennaio prossimo sarà un anno che siamo a Londra, e siamo ufficialmente iscritti al registro degli italiani all’estero.
Abbiamo ancora questioni da chiudere con la madrepatria, anche se per la maggior parte la transizione è completa.
È stato l’anno in cui ho scoperto molte cose nuove, comprese alcune che non sapevo di me stessa.
L’anno in cui, con molta fatica, ho capito cosa vuol dire essere bilingue.
L’anno in cui ho scoperto cosa voleva dire perdere l’udito da un orecchio, e la fatica per recuperarlo.
L’anno di Expo, che adesso stanno smontando.
Sono arrivata a questo capodanno stanca come non mai, ma considerato tutto quello che ho fatto quest’anno non è strano.
È davvero difficile dire addio a quest’anno, ma il tempo è inesorabile e non ci lascia scelta.
Mi auguro, e auguro a tutti voi, che il 2016, nonostante non si presenti come un anno simpatico (anno bisesto, anno funesto), sia davvero un buon anno, che vi veda in salute, con le persone care, e che vi regali almeno qualche soddisfazione.
Buon anno nuovo a tutti voi

P.s. noi il capodanno lo festeggeremo tra un’ora. Potere del fuso orario.

Happy New Year


31 December 2015

This year was certainly an exceptional year, unrepeatable.
Looking back on all that has happened I can say that for sure it was not an easy year, it was very tiring, but also full of satisfactions.
January 31 next year will be a year that we are in London, and we are officially registered in the register of Italians abroad.
We still have questions to close with the homeland, even though most of the transition is complete.
It was the year I discovered many new things, including some that I did not know about myself.
The year in which, with great difficulty, I understood what it means to be bilingual.
The year when I discovered what it meant to lose hearing from one ear, and the effort to recover it.
The year of Expo, which are now dismantling.
I’ve come to this New Year’s Eve as never before, but considering everything I’ve done this year it’s not strange.
It’s really hard to say goodbye to this year, but time is inexorable and leaves us no choice.
I hope, and I wish you all, that 2016, despite not appearing as a nice year (year bisest, fatal year), is really a good year, that sees you in good health, with loved ones, and that gives you at least some satisfaction.
Happy new year to all of you

P.Š. we will celebrate the New Year’s Eve in an hour. Time zone power.

Commenta

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi