Dopo due giorni e mezzo di digiuno, ieri la pastina mi è sembrata la cosa più buona del mondo (a onor del vero, il brodo era ottimo, peccato per la pastina che sembrava colla), e oggi, alleluja, mi faranno mangiare più o meno normalmente. Con la fame che ho oggi divorerei anche un bufalo.
La cosa bellissima di stamattina è che insieme a uno dei tromboni dell’altro giorno è passata l’angelo del pronto soccorso, che come al solito è stata gentilissima, e devo dire che mi ha fatto molto piacere.
La mia salute continua a migliorare, avrei sperato di uscire prima del weekend ma direi che non credo proprio che succederà. Sono anche rimasta sola in stanza, almeno per ora, ma in teoria, da quanto ho capito, non dovrebbe arrivare nessuno.
In tutto questo, a questo punto lo posso dire: l’ho scampata bella.
E se non mi è successo niente di grave finora lo devo a due ottime professioniste.