xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


#308 – Della TARI a Milano, ovvero: non ce la possiamo fare


11 Set 2014

Tralasciamo tutte le questioni che riguardano la tassa in sé, il fatto di cambiare nome, modalità, etc.
È una tassa, va pagata, paghiamola.
Arriva a casa l’avviso con l’F24 compilato e le modalità per pagarlo.
Riporto testualmente:

Il modello F24 allegato è pagabile:

  • presso gli sportelli di qualsiasi Banca sull’intero territorio nazionale,
  • presso gli uffici di Poste Italiane
  • con il servizio di Home Banking via internet, per i correntisti di istituti di credito che forniscono il servizio
  • collegandosi al sito www.agenziaentrate.gov.it  per la compilazione del modello online

In tutti i casi occorre aver cura di trascrivere il codice identificativo dell’operazione riportato sul modello.

Quindi, per ovvi motivi, si sceglie la modalità di pagamento tramite Home Banking, e visto che la scadenza è alle porte, meglio farlo subito. Questo avveniva ieri.
Piccolo problema: riportando esattamente quello che c’è nell’F24 allegato, non permette di inviare l’F24

errore nella compilazione dell’F24:
Riga 1 Per il tributo ‘3944’ non si può indicare l’acconto.

Ho pensato: ok, c’è un numero di tributo, un codice identificativo, quindi anche se non specifichi che è un acconto probabilmente l’F24 sarà ugualmente valido.
Certo che però, soprattutto su certe cifre, non è bello andare per ipotesi.
Ma ok, paghiamo lo stesso, al limite risolveremo il problema dopo.

Oggi arriva la newsletter del Comune di Milano. Mi salta l’occhio sulle istruzioni, che ancora una volta riporto alla lettera (compresi i grassetti e i corsivi):

È possibile pagare la TARI:

  • presso ogni sportello bancario o postale e i bancomat abilitati
  • online collegandosi al sito www.agenziaentrate.gov.it  per la compilazione del modello online
  • tramite il proprio sistema di home banking.

N.B. Nella compilazione del modulo online per il pagamento non barrare la casella ‘acconto’.

No, in Italia non ce la possiamo fare.

Commenta


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi