xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


#162 – Transcendence


18 aprile 2014

Metti che un martedì sera hai la fortuna di vedere uno dei film che sai che usciranno e che vorresti vedere, in anteprima. Metti che all’entrata ti fanno firmare un simpatico foglio dove dici che nono, non parlerai mai e poi mai del film prima dell’uscita ufficiale nelle sale, e che subito dopo ti imbustano il cellulare regolarmente spento.
Va a finire che poi stavi quasi per dimenticarti di scrivere quelle due righe di recensione che avevi in mente di scrivere, visto che sono passati due post, ehm, due giorni, nel frattempo.
Transcendence è un piacere per gli occhi, ha un cast di tutto rispetto, è chiaramente apocalittico, ma, almeno per me, molto irritante per via di numeri dettagli troppo fuori dalla realtà. Si, va bene, è sostanzialmente fantascienza, ma c’è fantascienza e fantascienza, e quella che ti fa pensare ogni due minuti che alcune cose non hanno nessun tipo di fondamento, quando addirittura non sono del tutto errate, non è una buona fantascienza. Ok sospendere il giudizio, ma ucciderlo a martellate è decisamente diverso.
Ha un grandissimo pregio però: data la natura dei temi trattati, fa riflettere parecchio. E’ anche un po’ una summa e una citazione di molti film e telefilm vecchi e nuovi, che hanno trattato temi simili ma non tutti insieme. Tutto sommato quindi ne consiglio la visione, e mi dispiace aver perso il dibattito dopo l’anteprima.

Commenta


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi