Era tanto che volevo farlo, ma adesso è arrivato proprio il momento. E così ho ripreso in mano la mia bambina®, l’ho ripulita per benino, ho disinstallato tutti i programmi superflui, ho fatto un bel defrag e poi l’ho messa nelle sapienti mani del mio sistemista di fiducia.
L’idea era quella di virtualizzare il sistema operativo, e ridare nuova vita allabambina® con una bella Ubuntu. Il processo è ancora in fieri, ma una volta completato mi rimarrà solo la pupa® con Windows 7, che però ha già anche una Kubuntu.
Una cosa è certa: dopo averlo usato per anni, ora come ora ho constatato che con Windows mi trovo malissimo.