Vai al contenuto

Dic 2013


#47 – La vigilia

24 Dicembre 2013

Per la maggior parte delle persone la vigilia vuol dire spesso la ricerca dei regali dell’ultimo minuto, preparazione della cena e/o del pranzo coi parenti, magari ancora un giorno lavorativo, anche solo per metà della giornata, in poche parole un giorno abbastanza frenetico. Per me da qualche tempo significa…


#46 – Il Natale è già arrivato

23 Dicembre 2013

Il Natale è cominciato stamattina, quando il corriere ha suonato alla porta e ha consegnato un regalo di una amica lontana, che non vedo, purtroppo, da tempo. Inutile dire quanto mi ha fatto piacere. E poi, come ormai da tradizione, sono arrivati i golosissimi muffin di una cara amica,…


#45 – La maledizione della sveglia alle cinque

22 Dicembre 2013

Non ho idea del motivo, ma da circa una settimana il mio orologio interno mi fa inesorabilmente svegliare alle cinque del mattino. Non importa a che ora sono andata a dormire, alle cinque sono sveglia, e non riesco a riaddormentarmi se non dopo almeno un’ora. Ho ovviamente accumulato stanchezza,…


#43 – Technic Essentials Clear Carry Case Make-up Set

20 Dicembre 2013

C’è una profumeria a Milano che è praticamente il paradiso dei prodotti Technic. Sono una brutta persona e non ho resistito, e quindi ho voluto questo set di prodotti, a un prezzo naturalmente molto contenuto. Tendenzialmente per il…


#42 – Ma ho la nausea

19 Dicembre 2013

Oggi c’è stata la famosa udienza, il risultato è che sapremo qualcosa, se va bene, tra un paio di mesi. Non ho niente da aggiungere.


#41 – Lettera a Babbo Nachele

18 Dicembre 2013

Caro Babbo Nachele, Quest’anno credo di essere stata abbastanza cattiva, anzi direi molto cattiva, ma come al solito questo devi deciderlo tu. Soprattutto oggi poi credo di aver raggiunto l’apice della cattiveria, in pieno periodo natalizio, scrivendo una delle email più fastidiose che abbia mai scritto. Visto che…


#40 – Il profumo del Natale

17 Dicembre 2013

C’è un ragazzo in questo ufficio che a metà mattina va a sedersi a uno dei tavolini della zona caffè per mangiare un’arancia. Sentire il profumo dell’arancia oggi mi ha fatto pensare alla mia infanzia, all’enorme albero di Natale e all’altrettanto enorme presepe, ai pomeriggi passati a chiacchierare e…