xlthlx

I am not an early bird or a night owl. I am some form of permanently exhausted pigeon


#54 – Addio, duemilacredici


31 Dicembre 2013

2013
Finalmente anche quest’anno sta per finire.
Ormai non ricordo più da quanti anni, la fine dell’anno è tendenzialmente una benedizione, un modo per dire punto, accapo, speriamo che vada meglio.
Tutto sommato è andato un filo meglio del 2012, lo ammetto.
E’ stato pur sempre l’anno in cui siamo andati a Londra, dove ho lasciato il cuore, e prima o poi vado a riprendermelo (e non torno indietro).
Tuttavia gli ultimi due mesi sono stati un incubo che mi sarei risparmiata volentieri, e che invece mi sono dovuta sorbire.
Ho imparato però alcune cose importanti, che non voglio dimenticare.

Non esiste il meglio di niente, esiste soltanto il minimo sindacale della decenza. E questo minimo sindacale non deve essere poi così in basso. Esempio pratico: non puoi cominciare un rapporto di lavoro con una azienda che ancora prima di assumerti ti fa un clamoroso voltafaccia.

La giustizia in Italia è molto, ma molto peggio di quanto non si creda, o non si possa evincere dalle notizie che riguardano gli altri; nel momento in cui capita a te, purtroppo ti rendi conto di che abisso di disorganizzazione e burocrazia inutile se non dannosa sia il sistema giudiziario, e di come sia nauseante averci a che fare.
Quindi, a meno che non sia strettamente necessario, non imbarcarti mai più in nessun tipo di causa. Strettamente necessario non comprende cause civili per denaro che non hai ricevuto; il fatto di perderlo ti fa guadagnare molto in salute. Si, certo, chi te li deve la passerà liscia, ma non è affatto detto che facendogli causa non la passerà liscia lo stesso, e nel frattempo tu ci avrai perso tempo, denaro, e salute.

In generale, se hai qualcosa che non rientra nelle malattie più comuni, i medici, anche quelli specialistici, non ci capiscono proprio niente, e non sono degni della benché minima fiducia. Questo perché non sono minimamente capaci di ascoltare, quando le diagnosi invece andrebbero fatte prima di tutto ascoltando attentamente il paziente. Se il paziente è donna, e il medico uomo, è anche peggio. Hint: la medicina è una scienza sperimentale, non è matematica.
Ci ho capito più io del mio mal di schiena degli 8 specialisti che mi hanno visto, e non è una questione di sanità pubblica vs. privata. Se quest’anno sono stata un filo meglio, non lo devo di certo a un medico.

Addio, 2013, a mai più rivederci, riposa in pace.

# 54 – Goodbye, two thousand acre


31 December 2013

Finally this year it’s going to end.
Now I do not remember how many years, the end of the year tends to be a blessing, a way to say the point, I hope, we hope it goes better.
All in all it went a bit better than 2012, I admit it.
It was still the year we went to London, where I left my heart, and sooner or later I go to take it back (and I do not go back).
However, the last two months have been a nightmare that I would have spared myself willingly, and that instead I had to put up with.
But I learned some important things that I do not want to forget.

There is no better than nothing, there is only the minimum union of decency. And this minimum union must not be so low. Practical example: you can not start a business relationship with a company that even before hiring you makes a sensational turnaround.

Justice in Italy is a lot, but much worse than it is believed, or can not be deduced from the news concerning others; when it happens to you, unfortunately you realize that the abyss of disorganization and bureaucracy is useless if not harmful is the judicial system, and how it is nauseating to deal with it.
So, unless it is strictly necessary, never embark on any kind of cause. Strictly necessary, it does not include civil cases for money that you did not receive; losing it makes you earn a lot of money. Yes, of course, the one who owes them it will go away smoothly, but it is not at all said that by making the case it will not be smooth the same, and in the meantime you will have lost time, money, and health.

In general, if you have something that is not part of the most common diseases, doctors, even the specialist ones, do not understand anything at all, and are not worthy of the slightest trust. This is because they are not in the least able to listen, when the diagnosis should instead be done first of all by listening carefully to the patient. If the patient is a woman, and the man doctor, it is even worse. Hint: medicine is an experimental science, it is not mathematics.
I understood more about my backache than the 8 specialists who saw me, and it’s not a public health issue. Private. If this year I have been a better thread, I certainly do not owe it to a doctor.

Goodbye, 2013, never to see each other again, rest in peace.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

le trecce di xlthlx

22 April 2019

Does our culture over-prize motherhood? Yes – and it has become worse, we’ve slid backwards. Motherhood is thought of as a choice but some people have that choice taken away. I’m always shocked when people ask: “Have you got children? Why not?” I’ll think: I don’t want to explain that to you. Or: “You’d make […]

Utilizzando questo blog, accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi