Salvatore Sanfilippo sul suo blog spiega i motivi dei disservizi di questi giorni e quale sarà il futuro di Lloogg.
Con le sue parole:

Siamo ad un bivio: dovremmo chiuderlo o trovare un modello alternativo, ma l’idea di una chiusura non ci piace perche’ io e Fabio siamo i primi utenti di LLOOGG, perche’ dovremmo fare a meno di questo servizio?

La soluzione è quella di far diventare il servizio a pagamento. Domani ci incontreremo su Skype e decideremo il prezzo, compreremo i server, e inizieremo ad installare il tutto. Nel mentre stileremo anche un piano di sviluppi perche’ il servizio deve anche, seppure in maniera lenta e “conservativa”, evolversi.

Questo è il piano. Speriamo che almeno qualcuno dei nostri utenti decidera’ di acquistare il servizio, che tentera’ di avere un prezzo piu’ che accessibile. Per tutti gli account free cio’ che sara’ fatto è di limitarne in maniera molto ma molto seria l’utilizzo, deve essere solo una demo, perche’ con gli account free che gravano sul server non è possibile assicurare un servizio degno di questo nome.

Mi scuso per questa enorme citazione ma oggi è stata una giornata tremenda e questo post giace lì ormai da parecchie ore in bozza.
Quello che mi preme dirvi è che Lloogg diventerà a pagamento, e che io sono una di quelle persone che sono disposte a pagare, visto che il servizio mi piace e mi è utile.
Voi cosa pensate di fare?