per la serie: un pacchettino di affari miei, oggi sono lieta di presentarvi la saga dell’emicrania con aura.
lunedi’ scorso, come consigliato dal neurologo, sono andata a fare la mia risonanza magnetica encefalica.
credevo sinceramente fosse un esame di routine, tanto per escludere patologie piu’ gravi, ed ero convintissima che sarebbe risultato tutto nella norma.
invece non è esattamente cosi’: dopo aver ricevuto tante belle lastrine con le foto del mio amato cervellino, c’era una bella nota su dei foci iperintensi e sul fatto che indicano ipertensione o, appunto, emicrania.
insomma, non è niente di grave, ma qualcosa c’e’.
forse sono stata ingenua a pensare che vedere tante belle aurette non fosse sintomo se non di stress o qualcosa del genere. sta di fatto che ci sono rimasta male.
insomma, al mio cervello ci tengo, ecco.
ma poi mi rimane sempre il dubbio: non è che è anche causa della mia deficienza?
no, perche’ almeno posso sempre giustificarmi: c’ho i foci iperintensi, dovete capirmi.
no, eh?

*io sto bene, io sto male, ma è una formalita’ [cit.]