tra le cose che si possono fare con un Eee, ne ho provata una che non avevo pensato prima.
ieri sul treno ho scoperto con disappunto che il mio lettore mp3 non dava segni di vita.
visto che le prese che ci sono sui treni, come ho potuto appurare sia all’andata che al ritorno, sono finte, ho provato a collegare il lettore all’Asus: si è caricato abbastanza da accenderlo e durare per tutto il resto del viaggio. e no, il pupo ® non si è scaricato.
in questi giorni ho anche fatto prove di connessione: a parte la zona dimenticata dal Dio della Telematica tra Milano e Novara, per il resto, dove la copertura lo permetteva, la connessione è buona e veloce. questo perche’, grazie all’infinita pazienza di jtheo, finalmente posso collegarmi col mio cellulare dall’Eee; le istruzioni per farlo, qualora l’Eee non riconosca il cellulare come modem, si trovano qui, sia tramite cavo usb che via bluetooth.
in compenso ho lisciato completamente il Salone del Mobile [non che mi dispiaccia; l’anno scorso non era poi questa gran cosa], e il twittercamp. sta invece per arrivare iwordcamp, finalmente, e naturalmente vi invito a partecipare numerosi.