c’e’ chi porta avanti il suo blog, non uno con nome e cognome, quasi fosse necessario sapere chi diavolo sia*, ma con un semplice nick, e scrive le sue idee tranquillamente, a volte affrontando aspre critiche, senza lagnarsi di essere stato preso di mira, che internet è piena di gente cattiva, tanto cattiva, e bla bla.
c’e’ chi in questo suo portare avanti le sue idee, senza cercare consensi ovunque, senza fare tristi giochetti per ottenerli, senza pensare di diventare il candidato blogger [non si sa bene rappresentativo di chi e di che cosa]**, decide che è opportuno candidarsi. cosi’, naturalmente, senza tanto strombazzare.
si puo’ non essere d’accordo con le sue idee, puo’ non piacere il partito scelto, ma di certo non si puo’ non apprezzare la differenza tra chi sblatera a vuoto e chi fa i fatti.
in bocca al lupo Metilparaben, da queste parti si fa il tifo per te.

*con le dovute eccezioni, s’intende
**no, non faccio nomi, e non regalo link. non è difficile, basta fare una ricerca su google.