grazie al caro stone, faccio seguito al meme del momento: elenca i 5 incipit letterari preferiti.

1. Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell’estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c’e’ un piccolo e insignificante sole giallo.

Douglas Adams, Guida Galattica per Autostoppisti

2. Da una settimana il signor R. Children teneva d’occhio ansiosamente la posta. Ma il prezioso pacchetto inviato dagli Stati delle Montagne Rocciose non era ancora arrivato.

Philip K. Dick, La svastica sul sole

3. Stai per cominciare a leggere il nuovo romanzo Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino. Rilassati. Raccogliti. Allontana da te ogni altro pensiero.

Italo Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore

4. La notte del trenta agosto 2039 un’ondata di caldo eccezionale soffocava gli Stati Uniti. Il termometro a New York segno’ quarantadue gradi; a mezzanotte tutte le docce della citta’ emisero un ululato di agonia, e il rantolo delle tubature annuncio’ che l’erogazione di acqua era sospesa fino alle otto di mattina.

Stefano Benni, Terra!

5. Era una fresca limpida giornata d’aprile e gli orologi segnavano l’una.

George Orwell, 1984

Mi odieranno a vita per avergli passato la catena:

la mitica capitana
il buon Sor Succo
il mio tessssssoro mik
lo storditissimo Darkweaver
il sagace serenase