Non ho assististo agli scontri di ieri a Milano, per fortuna. Per fortuna perché credo che sul momento avrei partecipato al linciaggio, nonostante conosca e sia andata spesso alla Pergola.
Non seguo indymedia perché ho sempre pensato che quello che scrivono sia delirante, ma che poi di persona sono un’altra cosa. e molti di loro lo sono davvero.
Ma quello che ho trovato qui credo che sia lo spirito con cui sono andati in piazza ieri:
‘NN SI PUò ESSRE DEMOCRATICI CON CHI PER NATURA NN LO è’.

E invece si, e invece si deve, anche a costo di non riuscire a fermarli.
Proprio per insegnargli cosa significa essere democratici.

Sono stati degli idioti e dei vigliacchi a prendersela con la gente.
Ma soprattutto hanno fatto credere che questa sia la sinistra, quando manca poco alle elezioni.

Mi dissocio e mi dissocerò sempre da certi estremismi.

Ma soprattutto mi viene da piangere.
Vedere così la mia città, a cui nonostante tutto sono affezionata, da parte di persone che credevo diverse, è un dispiacere che non dimenticherò facilmente.

Epperò poi ci sono altre soddisfazioni, come viene ben raccontato qui.